IMPRENDITORI E SINDACATI: POTENZIAMENTO PESCARA-ROMA E’ STRATEGICO PER SVILUPPO DELL’ABRUZZO

Il presidente di Confindustria Chieti Pescara Silvano Pagliuca esprime grande soddisfazione per le dichiarazioni del premier Giuseppe Conte, annunciando la realizzazione del progetto di potenziamento della linea ferroviaria Pescara-Roma. “Non eravamo visionari e ora tutti insieme per un unico obiettivo: portare a Bruxelles la trasversalità Barcellona-Ploce passando per Ortona. Finalmente è stata detta una parola chiara, autorevole e lungimirante sul futuro dell’Abruzzo, collocando le infrastrutture della regione al centro della politica nazionale” afferma Pagliuca, sottolineando come l’ammodernamento della linea tra l’Adriatico e il Tirreno sarà volano di crescita per l’intera regione, collocando l’Abruzzo nelle reti transnazionali Ten-T. Anche Cgil, Cisl e Uil, a Cna Chieti, Cna Pescara, Confesercenti Chieti, Confesercenti Pescara, Confindustria Chieti Pescara plaudono alle dichiarazioni del premier ribadendo tutta l’importanza strategica dell’asse trasversale Est-Ovest, Civitavecchia-Pescara-Ortona come unico corridoio possibile del Paese. “Le parole di Conte – dicono Cgil, Cisl e Uil – sono il riconoscimento delle istanze di crescita territoriale che portiamo avanti da tempo”. “Attivare il corridoio significherà per l’Abruzzo diventare piattaforma logistica del centro Italia. Ortona sarà il porto di Roma sull’Adriatico. Il rilancio dell’economia abruzzese passa attraverso le potenzialità derivanti dall’alta velocità, ma soprattutto di alta capacità riferita alla movimentazione di merci – concludono sindacati e associazioni imprenditoriali – solo così la ZES sarà veramente attrattiva. Le organizzazioni firmatarie si dichiarano orgogliose del lavoro di squadra che in questi anni ha coinvolto le associazioni datoriali, sindacali, la Camera di Commercio di Chieti Pescara e le istituzioni nazionali e regionali che premia l’Abruzzo, per potenziare imprese e occupazione”.