E’ GIALLO SULLA TRAGICA FINE DI UN GIOVANE MARSICANO

E’ avvolta nel mistero la morte per incidente stradale di un giovane di Lecce dei Marsi, Cesidio Valletta, 35 anni, ritrovato cadavere in un canale del Fucino, nel territorio comunale di Pescina. Gli investigatori infatti sospettano che il corpo senza vita del giovane fosse in quel canale fin da lunedì sera, quando il giovane, che lavorava come tecnico di laboratorio, è scomparso da casa. Le indagini sulla tragica fine del tecnico sono condotte dai carabinieri di Avezzano. A dare l’allarme sulla sua scomparsa sono stati i genitori, quando non lo hanno visto tornare a casa la sera di lunedì scorso. Non è escluso che il giovane sia vittima di una morte violenta. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il 35enne lunedì sera sarebbe stato in compagnia di un altro ragazzo di Lecce, a bordo dell’auto di quest’ultimo. Non si sa per quale motivo i due giovani percorrevano quella strada, nel cuore del Fucino, a tarda sera. Pare che ad avvertire i familiari del ragazzo alla guida sia stato un messaggio arrivato dal gps dell’assicurazione montato sull’auto. Quando i familiari sono arrivati sul posto hanno caricato il ragazzo che era alla guida per portarlo in ospedale. Il giovane in pronto soccorso pare abbia dichiarato che in auto era solo e che l’incidente era accaduto a seguito dell’attraversamento di un animale selvatico. Nessun riferimento, invece, al 35enne che era in sua compagnia. Circostanza che è stata accertata solo successivamente dai militari della compagnia di Avezzano. Stando sempre ad una prima ricostruzione dell’accaduto una volta uscito dall’ospedale  il giovane avrebbe più volte contattato Valletta, senza però ricevere risposta. Da qui i tanti dubbi, sospetti e drammatici interrogativi cui dare risposta, per arrivare alla verità sulla tragica fine di Cesidio Valletta. Prime risposte potrebbero venire dall’autopsia.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *