NATALE: PIANO PANDEMICO INATTUATO IN ABRUZZO, ACCERTARE RESPONSABILITA’ PENALI E POLITICHE

Le incongruenze rivelate dall’emergenza coronavirus dovrebbero portare la Regione ad aprire indagini su responsabilità penali e politiche. A chiederlo è Gianni Natale, dell’associazione Luci su Popoli. “Avevamo un piano pandemico da anni, in tutte le regioni, Abruzzo compreso, richiesto dall’Organizzazione mondiale della sanità e dal ministero della salute, con un comitato ancora vigente e 300mila euro di stanziamento, eppure ci siamo fatti beccare senza dpi e senza mascherine” ricorda Natale. “Se si fosse dato seguito a quel piano, datato 2006, avrebbero dovuto adeguare la sanità abruzzese a quel piano stesso, tuttora in vigore e tenere in piedi realtà compreso l’ospedale di Popoli” sottolinea Natale.