“VOI RESTATE A CASA, L’UOVO VE LO PORTIAMO NOI”, PASQUA CON IL CIOCCOLATO DI POPOLI

Lo slogan  è #voirestateacasa, l’uovo #veloportiamonoi. A lanciare lo slogan e l’iniziativa di una Pasqua assai particolare, come mai era accaduto, è la Cioccolateria Origine, giovane azienda di Popoli, attiva da soli due anni. Le Uova di Pasqua, che comunque non possono mancare sulla tavola del pranzo della domenica pasquale, saranno portate a domicilio, su prenotazione. Il servizio è gratuito. “Quest’anno la mia azienda ha introdotto una linea di uova di cioccolato a marchio “Cioccolateria Origine”, con l’obiettivo di inserire sul territorio un uovo di cioccolato interamente lavorato e prodotto nella Valle Peligna – sottolinea Lorenzo La Civita, giovane imprenditore sulmonese e responsabile dell’azienda – purtroppo a causa dell’emergenza Coronavirus e delle relative restrizioni per le attività commerciali siamo stati costretti ad annullare parecchi ordini e abbiamo così deciso di continuare comunque, nonostante la situazione decisamente singolare, con il progetto”. “Da qui è nata l’idea di consegnare l’uovo direttamente a casa, gratuitamente. Crediamo sia un modo per portare un po’ di gioia e spirito pasquale nelle famiglie e magari dare la possibilità di prenotare l’uovo e farlo recapitare come regalo ad un parente o un amico”. Per le uova sono stati scelti due tipi di cioccolato di alta qualità: il fondente con 52% di cacao e latte con 33% di cacao, e all’interno ci sono sorprese in argento 999%, collane, bracciali, portachiavi in metallo. Le uova possono essere prenotate con un semplice messaggio da inviare alle pagine Facebook e Instagram della “Cioccolateria Origine” oppure attraverso una lettera da inviare all’indirizzo di posta elettronica  [email protected]
“Infine vorrei ricordare che la nostra azienda è sempre legata ai prodotti regionali e peligni – conclude La Civita – infatti produciamo una linea di cioccolato intimamente legata alle tipicità del territorio, come i cioccolatini con zafferano, ratafià, genziana e tartufo. Speriamo che l’iniziativa di Pasqua sia apprezzata augurandoci tempi migliori, non dimenticando mai di godere anche di piccole gioie del presente, ovviamente in sicurezza”.