GUARITO DA COVID, TORNA A CASA IL BANCARIO DI CASTEL DI SANGRO

E’ tornato a casa a Castel di Sangro, sano e salvo,  il dirigente bancario in un centro del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, conclusa la degenza nell’ospedale San Salvatore dell’Aquila. A dare la notizia, che risolleva gli animi di tutti, è stato il sindaco del capoluogo sangrino, Angelo Caruso che nelle scorse settimane aveva reperito un immobile sul territorio comunale da adibire all’isolamento domiciliare per le persone affette da coronavirus. L’uomo è il quarto contagiato in paese dal Covid-19 perché entrato in contatto, molto probabilmente, con il funzionario della banca che dirige. Posto in sorveglianza attiva qualche settimana fa accusò sintomi sospetti tanto da richiedere le cure ospedaliere. Risultato positivo al test è stato ricoverato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. Ora il dirigente trascorrerà i giorni della convalescenza in un immobile messo a disposizione dal Comune di Castel di Sangro. Salgono a otto i casi covid accertati in Alto Sangro: cinque a Castel di Sangro, due a Pescasseroli e uno a Roccaraso accertato ieri.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *