PRIMO SULMONESE POSITIVO AL CORONAVIRUS

Primo sulmonese positivo al coronavirus. Si tratta di un dipendente della Saca, la società che gestisce il ciclo integrato dell’acqua nel Centro Abruzzo. E’ un 55enne che da dieci giorni si trovava a casa in malattia. L’esito del tampone che è stato eseguito nel pre triage dell’ospedale di Sulmona è arrivato questa mattina. Già da giorni però la famiglia era in isolamento, da quando lunedì scorso l’uomo era rimasto a casa per una leggera forma di influenza. Giovedì la febbre si è alzata  e il medico di famiglia ha ordinato il tampone il cui esito è arrivato questa mattina. Attualmente il 55enne si trova ancora nella sua abitazione di Sulmona in attesa delle disposizioni della ASL che sta monitorando la situazione. Le sue condizioni di salute non sono gravi e respira autonomamente. A tal proposito la Saca ha fatto sapere che già da 10 giorni l’uomo non era più al lavoro e che gli uffici dell’azienda risultano chiusi al pubblico già da tempo. Negli uffici subito dopo le disposizioni ministeriali sono state adottate tutte le precauzioni possibili, con forme di distanziamento dei dipendenti, Smart warking e sanificazione giornaliera dei locali.

Il tuo commento