PD: L’OSPEDALE DI SULMONA RESTI NO-COVID

L’ospedale di Sulmona sia definitivamente qualificato come ospedale-mo covid. In proposito chiedono una decisione chiara alla Regione i dirigenti del circolo Pd sulmonese, Franco Casciani e Teresa Nannarone. Il circolo Pd peraltro chiede al riguardo un intervento dei consiglieri regionali Antonietta La Porta e Marianna Scoccia presso l’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì. “Apprendiamo indirettamente dal comunicato stampa della sindaca di Sulmona che intenderebbe, fra le altre cose, “attrezzare uno spazio di osservazione in sicurezza per pazienti sospetti Covid in attesa di esito di diagnosi e prima di essere inviati nei Centri Covid regionali per la definitiva presa in carico”. Poiché più forze politiche e più sigle sindacali chiedono che l’Ospedale di Sulmona, come dai primi interventi della stessa sindaca, resti centro No-Covid, richiamiamo la nostra lettera aperta e ribadiamo ancora una volta che ci mettiamo a disposizione per realizzare tutto quanto necessario al fine di potenziare la struttura per sgravare tutti gli altri Ospedali regionali dove purtroppo sono presenti numerosi casi positivi al virus. E’ incomprensibile difatti anche tecnicamente il riferimento allo “spazio di osservazione in sicurezza” e siamo certi che si tornerà a ragionare esclusivamente in termini di posti letto Covid o No – Covid. Nel non dimenticare peraltro che in Consiglio regionale siedono due rappresentanti dell’intero comprensorio, chiediamo anche a loro di intervenire presso l’assessore alla sanità Nicoletta Verì affinché si faccia la dovuta chiarezza ed il nosocomio di Sulmona venga definitivamente classificato No – Covid. Nessuno può contestare difatti che altri e ben più attrezzati nosocomi, quali quelli in cui è presente il reparto di malattie infettive ed in cui i sanitari hanno esperienze pregresse, possano costituire un riferimento ben più certo nello stesso interesse delle persone colpite e di chi si trova a stretto contatto con loro, ovvero operatori ed altri pazienti della terapia intensiva e di altri reparti”. Si legge così in una nota del segretario del Circolo del Partito Democratico di Sulmona, Franco Casciani, e della presidente del Circolo, Teresa Nannarone.