CORONAVIRUS, TRENI SOPPRESSI E CORSE SOSTITUTIVE

Treni soppressi e corse sostitutive. Il coronavirus incide anche sull’orario ferroviario. Trenitalia, d’intesa con la Regione Abruzzo, ha deciso infatti una rimodulazione del servizio ferroviario regionale per consentire solo spostamenti necessari. “A seguito delle disposizioni in materia di prevenzione e diffusione del Coronavirus, il programma dei treni regionali è stato rimodulato. I treni sono cancellati o sostituiti con bus secondo il programma” annuncia una nota ufficiale. In particolare sono state soppresse le corse delle 6.23, 7.30, 10.23, 14.23, 17.30 da Sulmona per L’Aquila; delle 5,23, delle 7.15, 8.40, 10.27, 17.53 da Sulmona per Pescara, delle 14,02 per Teramo e 6,36 per Avezzano. Cancellati anche i treni diretti a Sulmona dall’Aquila (7.53 e 11.43, 12.43, 15.45, 19.05) e diretti a Sulmona da Pescara (6.56, 7.15, 12.15. 15.10). Disagi hanno sopportato i pendolari che devono raggiungere le aziende di servizi primari, fermo restando le disposizioni previste nell’ultimo decreto del governo che incentivano il lavoro agile e la concessione delle ferie.