MILITARI IN QUARANTENA A ROCCARASO, IL SINDACO DI DONATO PROTESTA CON GOVERNO E REGIONE

Il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, in rivolta contro il governo che ha stabilito di inviare nella base logistica dell’Alto Sangro i militari italiani in rientro da missioni all’estero e in quarantena per eventuale rischio da coronavirus. Una decisione che ha già provocato danni, con numerose disdette negli alberghi di tutto il territorio. Per questo motivo il sindaco Di Donato ha già contattato il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, ricevendone l’assicurazione che la base logistica di Roccaraso non sarebbe invece interessata dal provvedimento. Ma il sindaco ha sollecitato garanzie al riguardo anche da parte del governo regionale, interessando al caso l’assessore Mauro Febbo. Infine lo stesso Di Donato ha chiesto che su Roccaraso e l’invio dei militari sia fatta piena chiarezza martedì prossimo, in occasione della conferenza che si occuperà proprio dell’emergenza coronavirus.