SFIORATO INCIDENTE SUL LAVORO IN FABBRICA, ALLA MARELLI SCIOPERO INDETTO DALLA FIOM

Ha rischiato grosso l’operaio che l’altro giorno mentre lavorava allo scarico  di traverse Ducato nello stabilimento della Magneti Marelli di Sulmona ha evitato un incidente sul lavoro, come reso noto dalla Fiom Cgil provinciale. Per questo il sindacato ha indetto lo sciopero per la giornata di domani per le ultime due ore di ogni turno. “Nel terzo turno del 17 febbraio nella UTE D, sulla linea Cataforesi, allo scarico traverse del Ducato, mentre il lavoratore svolgeva le sue mansioni, il paranco che stava utilizzando si è sganciato dal proprio supporto – riferisce il sindacato – solo il caso ha voluto che chi operava di sotto non venisse travolto e schiacciato”.  “A dicembre lo stesso incidente si è verificato in un’altra area dell’officina, anche in quel caso il lavoratore è stato fortunato e se l’è cavata con poco – ricorda la Fiom – non si può andare al lavoro con le dita incrociate e sperare nella fortuna. E’ inammissibile. Pretendiamo che l’azienda investa sulla sicurezza”. La Fiom, che torna a scioperare dopo alcuni mesi, invita anche le altre sigle sindacali ad aderire alla mobilitazione di denuncia e di protesta a tutela della salute dei lavoratori e della piena serenità in fabbrica. Come è diritto di ogni lavoratore, nel rispetto pieno della sua dignità.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *