TRAVOLSE E UCCISE CON L’AUTO IL CARABINIERE ANZINI, IL GIUDICE LO CONDANNA A NOVE ANNI

Dura condanna del Tribunale di Bergamo pronunciata questa mattina a carico di ;Matteo Manzi Colombi, che nel giugno scorso, a bordo della sua auto travolse e uccise il carabiniere sulmonese Emanuele Anzini. L’uomo imputato di omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza è stato condannato alla pena di nove anni di reclusione con le pene accessorie e la revoca della patente di guida. L’imputato inoltre dovrà risarcire il danno a favore delle parti civili costituite e al pagamento delle spese processuali. La figlia dell’appuntato scelto, Sara Anzini, assistita dall’avvocato Armando Valeri, ha accolto con favore la pronuncia del gup Magliacani. “La condanna severa, sebbene accolta con soddisfazione e per quanto apparentemente appagante, non lenisce in minima parte il profondo dolore che provo per la perdita di mio padre – ha commentato la giovane Sara – l’auspicio è che pene così tanto severe possano essere da deterrente di molti affinché evitino di porsi alla guida sotto l’effetto dell’alcool e di sostanze stupefacenti”.



Il tuo commento