RISCHIA LA CHIUSURA LA CASERMA DEL CARCERE, LA UIL LANCIA L’ALLARME

Non sarebbero rassicuranti le notizie sullo stato di salute della caserma agenti del carcere di Sulmona. Ad affermarlo è Mauro Nardella, segretario generale territoriale della Uil Penitenziari. “Seppur non ancora in possesso dei dati ufficiali che a giorni ci saranno consegnati stamattina, dopo un breve colloquio avuto con il direttore del carcere, Sergio Romice, è trapelata purtroppo  la quasi certezza che lo stato di salute della caserma non è di quelli ottimali – precisa Nardella – Qualora dovesse emergere la necessità di mettere mano alla chiusura della stessa si aprirebbero scenari drammatici per i tanti pendolari che garantiscono il regolare svolgersi delle attività del penitenziario”. La Uil si dice molto preoccupata della situazione. A tal proposito chiede che si attivi subito una task force al fine intanto di capire bene lo stato delle cose e trovarne, considerata l’estrema delicatezza della situazione, le immediate contromisure volte a salvaguardare le aspettative dei tanti poliziotti che ricorrono alle cure della caserma per sopperire ai tantissimi chilometri intercorrenti tra l’ambiente familiare e il luogo di lavoro.
“Grave sarebbe poi, considerata l’attuale  ubicazione, lo scenario che si aprirebbe per la mensa agenti. Il fatto che insista in un luogo che si pone proprio sotto il complesso della caserma non garantirebbe, per ovvi motivi, la sua regolare funzionalità e con essa la possibilità per tutti di consumare il pasto” conclude il responsabile sindacale.