“TI DO DUE SARDELLE”, CONSIGLIERE REGIONALE “FUORI ONDA” CONTRO PETTINARI (M5S)

“Ti do due sardelle”, è la frase che un consigliere regionale del centrodestra avrebbe rivolto contro il vice presidente dell’assise e consigliere del Movimento Cinque Stelle, Domenico Pettinari. Lo stesso Pettinari  ha pubblicato sui social il video che testimonia la minaccia subita e annuncia un ricorso al presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, perchè l’ufficio di presidenza si occupi del caso. “Si dimenticano di chiudere il microfono mentre dicono che vogliono picchiarmi. Allucinante, questo è il consiglio regionale” afferma Pettinari.“Ti do due sardelle” ma anche la frase “Io voglio dare due sardelle a Pettinari” sono le frasi incriminate pronunciata a microfono aperto, durante la seduta del consiglio regionale a Pescara. “Tutto è accaduto in aula mentre svolgevo le mie funzioni di vice presidente del consiglio, ecco perché mi sento offeso sia personalmente che come componente dell’Istituzione che rappresento – sottolinea Pettinari – la minaccia è avvenuta dietro le mie spalle, carpita da un microfono lasciato acceso per sbaglio, questo mina ancora di più la mia serenità nello svolgere il ruolo che cerco di onorare in ogni mia azione. Sto scrivendo una lettera al presidente del consiglio Lorenzo Sospiri in cui chiedo ufficialmente di portare questo increscioso evento nella prossima seduta dell’Ufficio di Presidenza”. “Mi auguro che il presidente accolga questa istanza doverosa per fare luce su quanto accaduto e procedere per sanzionare e condannare uscite di questo tipo, che squalificano l’intera assemblea – conclude il vice presidente del consiglio – mi riservo, inoltre, di tutelare la mia immagine e ritengo, quale vice presidente del Consiglio d’Abruzzo, di avere l’onere e l’onore di garantire il buon funzionamento del Consiglio regionale d’Abruzzo. E’ così farò!”.