BARETTA: DA MANOVRA FINANZIARIA DEL GOVERNO INVESTIMENTI PER LA RIPRESA DELLE AREE INTERNE E TASSE RIDOTTE PER 300MILA ABRUZZESI

“Con la manovra finanziaria del governo giallorosso otterranno benefici anche le aree interne, come quella del Centro Abruzzo, che soffrono fenomeni preoccupanti di spopolamento e di disoccupazione giovanile”. Lo ha sottolineato questa sera il sottosegretario al Ministero dell’Economia e Finanze, Pierpaolo Baretta, nel convegno promosso dal Pd abruzzese e dal circolo sulmonese di partito, nella sala conferenze della Comunità Montana Peligna. “La manovra finanziaria prevede infatti investimenti che consentiranno ai giovani, che spesso sono i primi che tendono ad andarsene dai territori d’origine, di poter restare svolgendo attività economiche legate alla specificità dei territori – ha continuato Baretta – i nostri territori hanno tutti una ricchezza o artistica, o ambientale, o enogastronomica. Allora queste attività vanno valorizzate, non c’è rischio di concorrenza ma c’è da fare lo sforzo di aumentare questa capacità e fare in modo che queste attività siano sempre più conosciute ad un turismo interessato ad aspetti di genuinità”. “La manovra finanziaria del governo Conte inoltre – ha ricordato il sottosegretario – ha evitato l’aumento dell’Iva, “che avrebbe comportato un aggravio di cinquecento euro per famiglia”, sono state ridotte le tasse per oltre sedici milioni di lavoratori, tra cui trecentomila in Abruzzo e tanti investimenti capaci di far ripartire l’economia”.