IL SULMONESE PICINI “RE” DEL CALCIO FEMMINILE

Il “re” del calcio femminile è un sulmonese, Fernando Picini, già comandante di Polizia Penitenziaria ed oggi responsabile International Scouting che sta facendo parlare molto bene di sé per i lusinghieri risultati conseguiti in campo calcistico. Trasferitosi a Milano dopo il congedo dal corpo di Polizia penitenziaria Picini si è dedicato anima e corpo a quella che da sempre è la sua grande passione: lavorare come procuratore nel mondo del calcio. Ed è di questi giorni un altro importantissimo risultato conseguito da Picini insieme ad un altro sulmonese, altrettanto appassionato e capace,Maurizio De Michele, entrambi al servizio  dell’agenzia GTA Trust Legal Sport di Milano. Infatti Picini e De Michele dopo una lunga e faticosa trattativa, sono riusciti a portare a Milano, nell’Inter, la calciatrice Yoreli Rincon, fuoriclasse della nazionale femminile colombiana. Un traguardo esaltante, se solo si pensa che i due sulmonesi solo da qualche anno praticano i salotti buoni del calcio italiano. Risultati, quelli del duo Picini-De Michele, che sono dimostrazione lampante di innate capacità che solo persone dotate di straordinario talento possono vantare.


Il tuo commento