PUGLIELLI (TDM): “REGIONE RISOLVA PROBLEMI DELLA SANITA’, NON NE PRENDA SOLO ATTO”

“E’ inaccettabile che la politica venga a Sulmona per prendere atto dei problemi che avrebbe dovuto già risolvere”. L’incontro dell’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, con i dirigenti locali della Lega ed alcune rappresentanze di categoria della sanità non convince ed anzi lascia contrariato il presidente del Tribunale dei diritti del malato di Sulmona, Catia Puglielli. “Esprimo le mie perplessità sulle dichiarazioni dell’assessore alla sanità che si reca a Sulmona per prendere cognizione dei problemi della sanità peligna – dice Puglielli – ricordo a me stessa che all’indomani dell’apertura del nuovo ospedale lo stesso Tribunale per i diritti del malato ha presentato una relazione con denuncia dei problemi che affliggono la sanità sul territorio, tra i quali la carenza di personale. Mesi ed anni di segnalazioni su carenza di personale e audit civico sul liste d’attesa imponevano non la presa di coscienza ma la risoluzione dei problemi”. “Non dimentichiamo che la stessa Regione, preso più volte atto dei problemi, aveva dichiarato l’impegno sull’aumento del personale e l’impegno a garantire tramite la Asl una continuità assistenziale. Dalla politica mi aspetto una programmazione che consenta la risoluzione dei problemi ed un potenziamento dell’assistenza territoriale”. “Sulmona non è una cartolina e da tutta la politica esigo un maggiore e concreto impegno. È un’offesa per me vedere che ancora bisogna prendere atto di un problema, mi sarei aspettata invece una presa di posizione ai fini di una affermazione di responsabilità” conclude il rappresentante del TdM, ricordando che “la carenza di personale non è l’unico problema che affligge la sanità sul territorio”.