IL VESCOVO FUSCO AI GIORNALISTI: ABBIAMO BISOGNO DI STORIE BUONE, PER RIDARE SPERANZA E FIDUCIA

“Per non smarrirci abbiamo bisogno di respirare la verità delle storie buone”. Sono le prime parole che Papa Francesco scrive nel messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali e che oggi pomeriggio il vescovo di Sulmona-Valva, Michele Fusco, ha ribadito oggi pomeriggio ai giornalisti sulmonesi e del comprensorio. Un breve ma significativo incontro, nell’Oratorio di S.Alessandro della Concattedrale di S.Pelino, a Corfinio, che il vescovo ha voluto per celebrare la festa di S.Francesco di Sales, patrono dei giornalisti. “L’invito ai giornalisti è quello di raccontare storie buone – ha ripreso il vescovo – oggi tante persone perdono la speranza e la fiducia, continuamente, sicuramente accadono tanti fatti negativi ma ce ne sono anche tanti positivi, che spesso però non vengono messi in evidenza, non fanno notizia”. “Nel nostro comprensorio c’è tanta informazione, c’è vivacità nel panorama dell’informazione locale – ha aggiunto il vescovo – gli organi di informazione, dalla carta al web, sono abbastanza attenti e svolgono un servizio efficace ma va sempre ricordato che una cosa è raccontare, altra è tirare conclusioni, esprimendo opinioni non sempre separate dalla cronaca dei fatti”. Infine il vescovo ha raccomandato attenzione alla verifica delle fonti, soprattutto quando ne va della dignità delle persone, che rischia altrimenti di essere violata.



Il tuo commento