RICOSTRUZIONE, IL SINDACO FIRMA ACCORDI PER POTENZIARE L’UFFICIO SISMA

Non si è lasciata “distrarre” troppo dal clima di tensione della giornata politica e questa mattina, dopo le dimissioni di quattro assessori, il sindaco Annamaria Casini ha firmato due accordi riguardanti la ricostruzione privata per migliorare l’attività dell’Ufficio Sisma del Comune di Sulmona.  E’ stato siglato un nuovo protocollo, della durata di due anni, con l’Usrc di Fossa per realizzare un nuovo modello organizzativo, che prevede una più efficace ripartizione delle attività nella gestione dei procedimenti di ammissione a contributo su istanze per interventi edilizi post sisma. Un accordo approvato con delibera di Giunta n.8 del 20 gennaio 2020. E’ stata, inoltre, rinnovata formalmente la convenzione con la Regione Abruzzo per la prosecuzione, anche per il 2020, del supporto di Abruzzo Engineering all’Ufficio Sisma, prorogando il distacco temporaneo di tre unità di personale tecnico presso Comune di Sulmona, al fine di garantire la piena funzionalità dell’Ufficio per la ricostruzione post sisma. “Sono state, in tale ambito, definite le procedure finalizzate ad imprimere un’accelerata per le pratiche, giacenti da anni, riguardanti la ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma  a Sulmona, per dare così forte impulso per portare avanti tutte le attività riguardanti anche i tempi di istruttoria e pagamento. Si tratta di atti importanti che consentono di poter velocizzare l’attività e recuperare il tempo perso dal terremoto del 2009, su cui questa amministrazione è impegnata sin dal 2017 – spiega il sindaco – si è inoltre ricostituita la cassa dell’Ufficio Sisma, con l’arrivo al Comune di finanziamenti di oltre 2 milioni 251 mila euro dall’Ufficio di Fossa per la ricostruzione privata. Determina Usrc n 21 del 16 gennaio 2020, per gli stati di avanzamento”. “Siamo ad una fase determinante per dare un impulso forte a questo settore su cui proprio in questo anno si dovrebbero incassare i risultati attesi da anni” conclude il sindaco.


Il tuo commento