SUMMIT AD AVEZZANO PER APRIRE UNA NUOVA ERA DELLE FERROVIE IN ABRUZZO

Sarà presentato ad Avezzano, il prossimo 1° febbraio, il progetto di prefattibilità della linea potenziata veloce Roma-Pescara-L’Aquila, proposto dal Mo.Ve.Te (Mobilità Veloce Territoriale). All’incontro sono stati invitati tutti gli eletti abruzzesi, al Parlamento e in Regione, e tutti i sindaci. Il Mo.Ve.Te. chiederà a tutti loro di sottoscrivere una lettera di intenti, da pubblicare nell’albo pretorio, dove potrà essere sottoscritta da quegli eletti che fossero impossibilitati a partecipare al convegno, di tutti i Comuni abruzzesi. “La sottoscrizione del documento costituirà una manifestazione d’interesse ed un impegno, ognuno secondo le proprie possibilità, responsabilità e competenze, a sostenere la realizzazione del collegamento veloce Roma-Pescara-L’Aquila; nonché la ristrutturazione funzionale (elettrificazione e doppio binario) della intera rete ferroviaria abruzzese” spiega il comitato Mo.Ve.Te. Al convegno, aperto a tutta la cittadinanza abruzzese, sono stati invitati anche i rappresentanti delle categorie produttive. L’appuntamento è alle 16, a Castello Orsini-Colonna. “Soltanto una vera mobilitazione dei cittadini abruzzesi ci consentirà di raggiungere l’obiettivo prefissato:”Liberare l’Abruzzo dal Medioevo ferroviario” conclude il comitato.



Il tuo commento