CONTINUA IL BOTTA E RISPOSTA TRA GEROSOLIMO E LA MINORANZA

La minoranza rifiuta l’invito dell’ex assessore regionale Andrea Gerosolimo a presentare proposte per la città, spiegando anche come uscire e se uscire dalla crisi in atto o se andare tutti a casa e preferisce perseverare nello scontro, che ormai è permanente. Infatti alla replica dell’ex assessore regionale la minoranza controreplica a stretto giro di posta. I consiglieri comunali Maurizio Balassone, Francesco Perrotta, Fabio Pingue e Mauro Tirabassi, insistendo sull’accusa all’ex assessore di non aver prodotto alcunché per il bene del Centro Abruzzo, rimproverano a Gerosolimo di sottrarsi “maldestramente ai temi del confronto politico”. Sebbene nemmeno loro siano pronti a proporli. Come pure la minoranza ricorda che Gerosolimo nulla dice della “congiura ordita con Di Masci per mandare a casa il sindaco, né delle cinque liste pronte, nè dell’attivismo suo e dei suoi giannizzeri, per raccogliere consensi e clientele in vista delle elezioni comunali anticipate”. Secondo i consiglieri di minoranza Gerosolimo “sa solo trincerarsi dietro un bieco e ridicolo vittimismo e lanciare accuse che gli si ritorcono inevitabilmente contro”.



Il tuo commento