L’ARTE FLUIDA E LA MAGIA NELLA MOSTRA DI LATIFA

Una mostra dove colori, fantasie e sapori orientali riescono ad amalgamarsi restituendo un fluido magico di arte: questa la Freedom Inspiration, la personale dell’artista italo-marocchina Latifa Benharara. La mostra è stata inaugurata sabato scorso, 28 dicembre, nella Cappella del Corpo di Cristo, a palazzo dell’Annunziata, con il patrocinio del Lions Club di Sulmona e della Provincia dell’Aquila. La giovane artista, originaria del Marocco, è nata a Sulmona dove è cresciuta ed ha portato a termine i suoi studi. Dotata di una notevole sensibilità artistica, tant’è che ha legato il suo nome a numerosissime iniziative culturali della nostra città, ha voluto proporre ai la sua personale produzione artistica, consistente in una serie di quadri ed altri oggetti ispirati ad una tendenza astrattista, tutti dipinti in questo ultimo anno. La tecnica di realizzazione è la Fluid Painting, la cosiddetta pittura fluida. L’arte di Latifa trae ispirazione dagli elementi della natura quindi aria, terra, acqua e fuoco, riuscendo a concepire suggestive immagini ricche di colori, i tratti essenziali di questi elementi naturali. Le geometrie dei quadri sono tutte fluide, realizzate con il metodo della colatura dei colori singoli o mescolati sulla tela orizzontale, al fine di dare la sensazione del movimento a simboleggiare l’eterno divenire degli elementi fondamentali della natura. Le immagini rendono un intenso impatto emotivo, evidenziando l’amore della pittrice per tutto ciò che madre natura ha donato all’essere umano circondandolo in ogni momento della sua esistenza. A tutto questo si aggiungono l’assaggio di the e datteri, segni di accoglienza e di ospitalità nella cultura del Marocco e l’evidenza di disegni e colori tipici della cultura marocchina La mostra resterà aperta fino a domani, 1° gennaio 2020. All’inaugurazione sono intervenuti il presidente del Lions, Gianfranco Santarelli e l’assessore alle Politiche Sociali Piero Fasciani. Domenica scorsa  l’artista ha tenuto una perfomance dal vivo di pittura a cui hanno preso parte il sindaco Anna Maria Casini e l’assessore alla Cultura Manuela Cozzi.