BILANCIO REGIONE, SCOCCIA: CON MIO EMENDAMENTO FONDI AL CENTRO ABRUZZO

E’ terminata a notte fonda la maratona in Consiglio regionale per l’approvazione del bilancio. La stanchezza però lascia subito il posto alla soddisfazione per il consigliere regionale Marianna Scoccia, che si dichiara felice per il suo emendamento approvato all’Emiciclo, a beneficio del territorio.”Ho voluto fortemente che con l’emendamento numero 1651, venissero stanziate specifiche somme per il nostro territorio” sottolinea Scoccia, parlando in particolare dei finanziamenti approvati, con il suo emendamento, tra i quali spiccano i fondi per una struttura polivalente nel comune di Prezza, l’installazione di telecamere per la videosorveglianza ad Introdacqua, la ristrutturazione dell’edificio del Comune di Anversa degli Abruzzi, la messa in sicurezza del centro storico di Cocullo e della frazione di Casale, la riqualificazione dei sentieri di Scanno. Infine sono stati approvati anche fondi per la Confraternita di Santa Maria di Loreto, custode e promotrice di uno dei riti religiosi più importanti d’Italia, la Madonna che scappa. “Ovviamente tanti altri comuni ed associazioni avranno una importante boccata di ossigeno. Il duro lavoro di questa estenuante sessione di bilancio e la dedizione verso il territorio che rappresento hanno portato i loro frutti” precisa il consigliere regionale, dicendosi orgogliosa di “ripagare con i fatti la fiducia concessa dai cittadini elettori”. “Continuerò a lavorare instancabilmente per far crescere il nostro comprensorio, il Centro Abruzzo e l’intera regione” conclude Scoccia. Al consigliere regionale fa subito eco il sindaco di Introdacqua, Cristian Colasante, che ringrazia Scoccia per l’impegno profuso a beneficio del paese e del Centro Abruzzo, ricordando che in campagna elettorale la sua promessa di un sistema di videosorveglianza ad Introdacqua era stata fatta oggetto di polemiche da parte dei suoi avversari. Oggi invece quella promessa è stata mantenuta, con lo stanziamento di 35mila euro per il Comune introdacquese. “Questi sono i fatti, le chiacchiere le lascio agli altri” conclude il sindaco Colasante.

 



Il tuo commento