NOMADI IN CONCERTO DI BENEFICENZA, SARA’ PRESENTATO IL MACCHINARIO PER IL PUNTO NASCITA

E’ caccia all’ultimo biglietto per il concerto dei Nomadi, la band più longeva della musica italiana, che tornano ad esibirsi a Sulmona, al Teatro Caniglia, dove i Nomadi si sono già esibiti in passato lasciando un segno profondo nella città tanto che è stato dedicato al loro compianto leader Augusto Daolio, il più importante parco della città.  Il concerto si terrà domani, sabato 28 dicembre, alle 21. Ancora una volta sarà una concerto di beneficenza, nel solco tracciato negli ultimi da Vincenzo Bisestile presidente del Nomadi Fans Club di Sulmona. L’incasso sarà interamente devoluto all’acquisto del macchinario di ultima generazione, il Vagy Combi Plus Rs, molto importante per il trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico, che sarà a servizio del Punto nascita e del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale dell’Annunziata.Uno strumento che consentirà al reparto sulmonese di essere all’avanguardia. Il Vagy Combi Plus RS sarà consegnato proprio in occasione del concerto alla presenza dei medici e delle ostetriche del reparto stesso, dei rappresentanti della Asl e di tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita del progetto.La band, guidata dal tastierista e fondatore Beppe Carletti, presenterà dal vivo tutti i maggiori successi, da “Dio è morto” a “Io Vagabondo”, passando per i brani contenuti nel recente “Milleanni”, un concept album, che contiene undici brani. Tutte le canzoni sono legate da un filo, le tematiche trattate sono di attualità e rispecchiano il momento che stiamo vivendo, sia quelle scritte negli anni settanta, sia quelle più recenti. Quest’anno per il progetto si sono esibiti numerosi artisti, tra cui Fabio Concato e Gianni Belleno / Nico Di Palo of New Trolls, e sono state toccate numerose piazze dei comuni dell’Abruzzo (Barrea, Bolognano, Bugnara, Castel di Sangro, Cocullo, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Roccaraso-Pietransieri, Scanno e Villalago). Tutte le manifestazioni hanno visto in prima linea i medici, le ostetriche e tutto il personale del reparto di ostetricia e ginecologia dell’Ospedale di Sulmona, e ha avuto il sostegno economico solo di cittadini e imprenditori locali.I biglietti sono disponibili nelle abituali prevendite e sul circuito CiaoTickets (https://www.ciaotickets.com/. I biglietti possono e Plssere acquistati utilizzando la “18app” (per i nati nel 2000 e registrati entro il 30 giugno 2019) e dai docenti con la “Carta del Docente”. Per informazioni sulla serata si può contattare il 389 9737620 oppure scrivere a [email protected]La storica band, fondata nel 1963 da Beppe Carletti (tastiere, fisarmonica e cori – dal 1963) e Augusto Daolio, è composta anche da Cico Falzone (chitarre e cori – dal 1990), Daniele Campani (batteria – dal 1990), Massimo Vecchi (basso, voce – dal 1998), Sergio Reggioli (violino, voce – dal 1998) e Yuri Cilloni (voce – dal 2017). I Nomadi si sono esibiti a Sulmona tantissime volte a partire dal 1996. Nel 1999 il Parco fluviale di Sulmona venne intitolato alla memoria di Augusto Daolio, cantante cui venne poi dedicato anche un premio cantautori e gruppi emergenti che si è tenuto per oltre 15 anni al teatro comunale di Sulmona. L’associazione culturale Nomadi Fans club “Un giorno insieme” è sempre stata protagonista con attività di musica e solidarietà.