IL RICORDO DEI COLLEGHI NELL’ULTIMO SALUTO A MARIO CIACIA’

Tanti colleghi di lavoro e amici, tanti rappresentanti del suo sindacato, la Cgil ed esponenti di quello che fu anche il suo partito, il Pci, hanno salutato per l’ultima volta Mario Ciacià, nei funerali celebrati oggi pomeriggio nella chiesa di San Panfilo. A rendere onore a Ciacià, 69 anni, morto all’improvviso ieri mattina, anche un piccolo gruppo di rappresentanza con bandiere del Borgo di San Panfilo, a sigillare un altro suo grande legame affettivo. In un silenzio di intensa commozione il feretro di Mario Ciacià è stato accolto nel piazzale della Cattedrale. Poi la messa e l’ultimo omaggio, tra le lacrime dei familiari e quelle dei colleghi. “E’ stato un grande lavoratore, sempre buono e disponibile verso tutti, non ha mai fatto critiche personali ed era sempre in prima linea per difendere i diritti dei lavoratori” hanno ricordato alcuni colleghi. “Un pezzo di storia del sindacato sulmonese è andato via – hanno aggiunto – è stato sempre attivo, nel sindacato come nel partito, soprattutto in anni duri e il suo punto di vista, durante le vertenze più calde, era sempre intelligente e lungimirante”.