DANIELA MUSINI INCANTA IL PUBBLICO DI ANVERSA NEL RECITAL DANNUNZIANO

E’ stato un successo che rinsalda i legami tra la figura del Vate, Gabriele D’Annunzio e il paese di Anversa degli Abruzzi, culla della tragedia “La fiaccola sotto il moggio”, il pomeriggio dannunziano che ha avuto come protagonista Daniela Musini, in un sublime recital “Amori e capolavori di Gabriele D’Annunzio”. In un’ora e mezza la Musini, attrice, scrittrice, drammaturga e pianista, tra le personalità più celebri in campo internazionale nel tenere viva la memoria del sommo poeta abruzzese, ha incantato e ammaliato il folto pubblico che ha riempito la Sala Polivalente del Comune di Anversa. “Un pomeriggio straordinario quello vissuto con Daniela Musini, tornata ad Anversa, raccogliendo ennesimo successo” ha commentato Mario Giannantonio, assessore alla Cultura del Comune della Valle Sagittario e delegato del Parco Letterario intitolato a D’Annunzio. Grande anche la soddisfazione del sindaco Gianni Di Cesare che ha auspicato un ritorno dell’attrice Musini per uno spettacolo da tenere nella prossima stagione estiva. “E’ importantissimo questo legame con D’Annunzio – ha sottolineato Lorenzo Sospiri, presidente del Consiglio regionale – e la Regione sarà sempre unanimemente disponibile a sostenere eventi come quello di questa sera, momenti di grande importanza per la diffusione della cultura che ha le sue radici nella nostra regione”. Con la poesia ispirata al mondo pastorale abruzzese, “I pastori”, la Musini ha aperto il recital, ripercorrendo i momenti più esaltanti della poesia dannunziana, fino a riproporre un brano tratto dalla “Fiaccola sotto il moggio” e “La pioggia nel pineto”.