FLORA MINACCIATA SULLE MONTAGNE ITALIANE, IL CAI PRESENTA UN SUO VOLUME

Sarà presentato domani, sabato 14 dicembre, alle ore 18.30 nella Sala Conferenze della Comunità Montana, il libro “La flora endemica minacciata dalle montagne italiane”. Il volume edito dal Club Alpino nazionale fa parte della Collana ‘ I Manuali del Club Alpino Italiano’ ed è stato curato dalla Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano. Il presidente generale del Cai, Vincenzo Torti, nella prefazione sintetizza l’obiettivo del lavoro “Questo volume vuole essere un rinnovato invito a presentare ad ogni forma di biodiversità quella doverosa attenzione che, spesso, l’uomo dimentica anche nei confronti di sé stesso ed il Club Alpini Italiano conferma, in queste pagine, il richiamo a quella sensibilità”. Il tema specifico trattato è quindi quello della biodiversità della flora, in particolare quella endemica, della quale sarà colto ogni dettaglio, bisogno e vulnerabilità. I territori della montagna, analizzati del volume, per morfologia racchiudono situazioni climatiche, altitudinali e di esposizione tali da consentire la vita a specializzazioni che arricchiscono la biosfera. Questa singolare caratteristica è anche espressione di una maggiore vulnerabilità ai rapidi cambiamenti climatici. Il volume evidenzia infine come la montagna svolga una funzione di rifugio per la flora endemica; quest’ultima, con i cambiamenti climatici, risale le pendici montane in cerca di nuove aree. Così le montagne diventano isole in cui la vita continua costantemente ad evolversi e specializzarsi. Il volume sarà presentato da Luciano Di Martino, uno degli autori, botanico e diretto del Parco Nazionale della Majella.

L.M.