DIDATTICA DIGITALE E TERRITORIO, LABORATORIO NELLA MEDIA CAPOGRASSI

Si terranno oggi, venerdì 13 dicembre dalle 15.30 alle 19 e domani, dalle 9 alle 13, nella scuola media “Capograssi” gli incontri conclusivi del Laboratorio “Contenuti didattici digitali e valorizzazione del territorio – II edizione”, tenuti dalla docente esperta Alessandra Franchi e dai ricercatori Indire Alessandra Anichini e Rudi Bartolini. Il laboratorio ha coinvolto 30 docenti individuati nel territorio nazionale, tra coloro che hanno partecipato alla selezione pubblica mediante procedura comparativa per titoli ed esperienze professionali, finalizzata alla individuazione di docenti in servizio in scuole aderenti al movimento delle Piccole scuole idonei a partecipare a laboratori tematici indirizzati a formare docenti esperti di riferimento per le pratiche didattiche nelle piccole scuole in contesti di isolamento geografico e in presenza di pluriclassi nell’ambito del Pon “Per la Scuola” 2014-2020 Asse I – Progetto Piccole scuole. La formazione ha promosso l’acquisizione di conoscenze e strumenti su specifiche metodologie calate nel contesto delle scuole isolate e con pluriclassi ed è finalizzata all’inserimento dei docenti formati in un primo Albo Nazionale di Tutor di Piccole Scuole. In particolare il laboratorio avviato nel mese di settembre, ha proposto un percorso di progettazione e realizzazione di un contenuto didattico digitale da sviluppare assieme agli studenti. L’obiettivo è stato quello di avviare con i ragazzi un lavoro di produzione testuale per aiutarli a confrontarsi con oggetti di conoscenza, ad utilizzare le fonti e a manipolarle, a sviluppare competenze di scrittura digitale, modificando il loro rapporto con lo studio del libro di testo. I docenti sono stati guidati nella progettazione di un percorso che ha previsto la scelta di un argomento da affrontare, interdisciplinare e legato alle specifiche esigenze della scuola o della classe in cui operano, la raccolta delle informazioni, lo sviluppo di una sceneggiatura, la scelta di software e strumenti da utilizzare e il montaggio del prodotto finale. La docente esperta e i ricercatori dell’INDIRE hanno guidato i partecipanti nelle varie fasi, proponendo attività e sollecitando riflessioni sul tema della testualità digitale e del rapporto tra curriculum e contesto. La realizzazione del contenuto digitale potrebbe rappresentare per le scuole l’occasione per lavorare a distanza su temi comuni, offrendo in questo modo l’opportunità “per aprire virtualmente l’aula ad altre voci e ad altri confronti”.



Il tuo commento