TRANSUMANZA PATRIMONIO UNESCO, COZZI: TRAGUARDO IMPORTANTE PER SULMONA E ABRUZZO

Era atteso anche da Sulmona, Comune capofila di un vasto territorio montano, il riconoscimento della Transumanza quale patrimonio culturale immateriale Unesco, ufficializzato ieri dal Comitato intergovernativo riunito a Bogotà, in Colombia. “E’ un risultato importante per l’Abruzzo e soprattutto per Sulmona, che, come capofila, scommette sull’indotto che potrà generare questo riconoscimento, se si tradurrà in una sinergia di tanti attori del  nostro comprensorio, i quali potranno valorizzare la propria attività attraverso un’offerta di servizi turistici sempre più qualificata e variegata, considerando che la transumanza è un antico patrimonio delle nostre zone e questa antica pratica pastorale di migrazione stagionale delle pecore riguarda soprattutto aree interne svantaggiate” sottolinea l’assessore Manuela Cozzi “L’ Abruzzo ha avuto un ruolo determinante e questo risultato è frutto di un lavoro instancabile, durato quasi dieci anni, portato avanti da un partenariato che oggi va dalla Finlandia alla Grecia, in cui Abruzzo e Molise hanno rappresentato il motore trainante. Un ringraziamento è  doveroso – conclude Cozzi – a chi ha creduto ed ha collaborato affinché questo risultato diventasse  tangibile”.



Il tuo commento