SCHERMA,TANTI ALLORI PER LA GYMNASIUM CLUB: PRIMEGGIA LA SULMONESE SPICA

Arrivano altri risultati e soddisfazioni per la scherma peligna. La giovane atleta sulmonese Manuela Spica, sciabolatrice quindicenne dell’Asd Gymnasium Scherma Club, è stata di nuovo convocata in Nazionale Azzurrini Under 17.La stessa Spica è stata convocata ufficialmente dalla Federazione Italiana Scherma per la gara europea di Eisslingen, in Germania, svoltasi la scorsa settimana. Un grande onore non solo per la società peligna ma anche per l’intero Abruzzo sportivo e non solo schermistico. A fine gara Manuela Spica si è piazzata terza tra tutte le Italiane in competizione ed al 20° posto nella classifica generale che comprendeva circa 210 sciabolatrici. Insieme a Maria Pia Carducci, Marika Montanaro e Marta Bonaventura, Manuela è componente della squadra femminile di Sciabola del sodalizio peligno che quest’anno prenderà parte al Campionato Italiano a Squadre – Sciabola femminile Serie A2. Se i risultati finora ottenuti saranno confermati in altre prove si rafforza la speranza che Manuela Spica possa far parte del team azzurro di categoria che parteciperà a primavera prossima ai Campionati europei, in programma a Porec (Croazia).Ma anche altri atleti onorano la scherma bianco-blu (colori sociali) e portano i colori peligni ad alto livello: Filippo Calò (2°) Nicholas Giardini (7°) Giulio Gigante, Giampaolo Di Matteo, Davide Montanaro tra i ragazzi e Giada Scudieri, Ilaria Calò, Eleonora Colella (8°) e Ludovica Bucciferri tra le ragazze (tutti Under 14) hanno ben figurato nella difficilissima gara Nazionale di Lucca lo scorso week-end. Tre di loro, Calò, Giardini e Colella, hanno raggiunto la finale dopo una gara tiratissima. Ed intanto si arricchisce lo Staff Tecnico della Gymnasium Scherma Club. Insieme alla maestra Linda Moca, già recentemente convocata a Norcia quale Tecnico della Nazionale Under 17, sarà presente quest’anno in Sala Armi anche il maestro Dariusz Wodke, nazionalità polacca e già campione del mondo di Sciabola negli anni ’80. Indiscussa esperienza internazionale e carattere forgiato dalla scuola schermistica dell’Est Europa, per il maestro sarà un lieto ritorno: infatti il tecnico è stato già collaboratore della Gymnasium nei primi anni di attività del club peligno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *