LE FIAMME GIALLE SULLA MAIELLA PER RICOSTRUIRE LA TRAGEDIA

Da questa mattina gli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza stanno eseguendo il sopralluogo sul tratto della Maiella teatro della tragedia costata la vita al maresciallo dei carabinieri sulmonese, Fabio Cicone. Le Fiamme gialle stanno ripercorrendo, metro dopo metro, lo stesso tragitto dello sfortunato escursionista per ricostruire le modalità del tragico incidente. Dipenderà dall’esito del sopralluogo la decisione della Procura della Repubblica di disporre nuovi accertamenti. Tutto ruota intorno alla compatibilità delle ferite che l’anatomopatologo Ildo Polidoro ha riscontrato nel corso della ricognizione cadaverica con le modalità della scivolata e caduta del maresciallo Cicone. Se tutto sarà chiarito già da oggi pomeriggio la salma potrebbe essere riconsegnata ai familiari per lo svolgimento dei funerali che saranno celebrati nella chiesa di Cristo Re, a pochi passi dall’abitazione nella quale viveva la vittima dell’incidente. (nella foto la freccia gialla indica il luogo esatto dell’incidente).