SERBATOI A SECCO, GLI UTENTI DEL TRASPORTO URBANO RESTANO A PIEDI (video)

Restano a secco i pullman e a piedi gli utenti di Sulmona. Da questa mattina, subito dopo aver garantito le corse per gli studenti, tutti gli autobus del servizio urbano sono rientrati in garage con i serbatoi praticamente vuoti. L’ennesima situazione di disagio che colpisce un servizio importante come quello del trasporto urbano. Sono dodici gli autisti che sono stati costretti ad incrociare le braccia a causa della mancanza del carburante e anche loro si trovano in una situazione davvero imbarazzante per quanto riguarda il trattamento economico. Dall’inizio dell’anno percepiscono solo lo stipendio base senza salario accessorio. Turnazioni, reperibilità, indennità di rischio, straordinario, maneggio denaro, una decurtazione salariale superiore ai 300 euro mensili nel silenzio dei sindacati che in questo momento sono impegnati su altri fronti, trascurando la vertenza degli autisti. Proprio in questi giorni sono in corso trattative per l’esternalizzazione del servizio che verrebbe affidato all’azienda regionale Tua. L’amministrazione comunale cerca in questo modo di togliersi la patata bollente dalle mani. Un accordo che sembrava già in dirittura d’arrivo ma che si sarebbe complicato per le richieste dell’azienda regionale di trasporti che spingerebbe per ottenere dal Comune la variazione della destinazione d’uso della ex sede Arpa, in viale della Repubblica, il cui sito nelle richieste della Tua dovrebbe diventare edificabile in modo da trarre il maggior profitto dalla sua cessione e utilizzazione. Un nodo che l’amministrazione comunale deve sciogliere in fretta per risolvere una vicenda, quella del servizio trasporti, che peggiora di giorno in giorno con pesanti ripercussioni sugli utenti.

 



Il tuo commento