DI MASCI DETTA L’AGENDA ELETTORALE: A PRIMAVERA ANDREMO AL VOTO

L’ex sindaco e consigliere comunale Bruno Di Masci spinge di nuovo verso la “soluzione finale” della crisi e detta già l’agenda elettorale. L’accordo “tecnico” di febbraio potrebbe ormai essere agli sgoccioli. Di Masci ha ricordato che quel patto nacque per evitare alla città un commissariamento di un anno e sei mesi. “Abbiamo aderito a quell’impegno e di conseguenza andremo a votare a maggio – ha precisato l’ex sindaco in un’intervista al Tg3 Abruzzo – a maggio ridaremo la parola agli elettori che sceglieranno la nuova amministrazione”. A gennaio dunque Di Masci e i suoi lasceranno la maggioranza per andare a primavera prossima a nuove elezioni amministrative. Probabilmente il prossimo 20 dicembre il Consiglio comunale porrà il sigillo ufficiale alla crisi e allo scioglimento anticipato della consiliatura. Ma il sindaco Annamaria Casini non si dà per vinta e non mostra segni di cedimento. “Da diciannove anni Sulmona ha avuto cinque sindaci e quattro commissari – ha ricordato – un percorso continuo di instabilità e di ingovernabilità che deve essere interrotto, noi stiamo lavorando ed è veramente da irresponsabili bloccare ancora una volta una consiliatura”.



Il tuo commento