CON LA TRAVIATA TORNA IL GRANDE SPETTACOLO DELLA LIRICA AL CANIGLIA

Torna il grande spettacolo del “bel canto” al Teatro comunale Caniglia con la Traviata di Giuseppe Verdi. L’opera sarà rappresentata domenica, 1° dicembre, alle 17.30, nell’ambito del cartellone della stagione della Camerata Musicale Sulmonese. Si prevede il pienone a teatro, tenendo conto delle prenotazioni arrivate da tutto Abruzzo ed anche da fuori regione. Come è accaduto per l’associazione Amici della Lirica di Terni che ha prenotato sessanta posti. “E’ un riconoscimento evidente allo sforzo di migliorare sempre più l’offerta di spettacoli e di grande musica che stiamo compiendo come Camerata Musicale Sulmonese” sottolinea il direttore artistico della Camerata, Gaetano Di Bacco. “Inoltre l’opera viene rappresentata in collaborazione con altre due istituzioni di primo piano – precisa Di Bacco – infatti lo spettacolo è realizzato grazie anche all’Ateneo Internazionale della Lirica, che è creatura nata dalla stessa Camerata Musicale e grazie alla casa di produzione Fantasia in Re di Reggio Emilia”. Sul palco del Caniglia il Coro dell’Opera di Parma diretto da Emiliano Esposito e l’Orchestra sinfonica delle Terre Verdiane, diretta da Stefano Giaroli. La regia è di Pierluigi Cassano. Attori principali saranno il soprano Renata Campanella, nei panni di Violetta e il tenore Pietro Brunetto, che impersonerà Alfredo Germont. T



Il tuo commento