STOP RINCARO PEDAGGI, M5S NE RIVENDICA IL MERITO E ACCUSA MARSILIO

E’ il Movimento Cinque Stelle a rivendicare il merito del blocco dell’aumento del 20% del pedaggio sulle autostrade abruzzesi. “La buona notizia è che finalmente grazie ad un emendamento approvato durante la discussione in commissione Ambiente alla Camera del provvedimento di conversione del decreto “sisma” si è giunti all’accordo sulla sterilizzazione delle tariffe del pedaggio sull’Autostrada Strada dei Parchi per tutto il 2020″ ricordano i portavoce di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle.”Tuttavia – proseguono – non sono mancate nelle ultime ore le indebite appropriazioni del risultato raggiunto, soprattutto come capita sovente in questo Paese da parte di chi ha fatto poco o nulla per risolvere il problema”. “Il Governatore Marco Marsilio – affermano i deputati del M5s – sta facendo tutto il possibile per far credere che sia un loro obiettivo raggiunto quello del blocco dei rincari. Ci dispiace smentire e frenare tutto il suo entusiasmo ma vorremmo solo ribadire che lo stop agli aumenti è nel decreto sisma che è ora alla Camera dei Deputati, dove il governatore non può votarlo, poi passerà al Senato ma a memoria ricordiamo che nemmeno li può votarlo Marsilio…perché non più senatore ma passato alla Regione Abruzzo. Davvero non capiamo…forse ci manca qualche passaggio…che c’entra Marsilio? In rete si legge addirittura una grafica che rivendica lo stop con in calce la sua firma, siamo davvero al ridicolo”. “Mentre il Governo e la maggioranza hanno dimostrato di avere presenti le esigenze dei cittadini che per diversi motivi sono costretti a spostarsi utilizzando la Strada dei Parchi – concludono i deputati pentastellati – purtroppo c’è sempre qualche amministratore che ne vuole fare una questione politica, da perenne campagna elettorale. Noi siamo e saremo sempre dalla parte di chi vuole e si impegna a risolvere i problemi che giungono dal territorio e per questo siamo felici di continuare il nostro lavoro nelle istituzioni”.



Il tuo commento