“RECUPERIAMO GLI OLI ESAUSTI”, AL VIA LA CAMPAGNA DI PINGUE CONAD (video)

La salvaguardia dell’ambiente ha bisogno della collaborazione di tutti noi partendo dai piccoli gesti quotidiani. La Terra chiede aiuto, le sue risorse sono limitate. Da sempre il gruppo Pingue Conad è impegnato al fianco dei suoi clienti mettendo l’etica e la sostenibilità al centro. Raccolta di bottiglie di plastica, oli esausti, pile usate, sportine riutilizzabili, riciclo cartoni, utilizzo di energia fotovoltaica, preferenza di produzioni biologiche e riduzioni degli sprechi. Ora l’attenzione del gruppo Pingue Conad con il progetto “Etica & Responsabilità” va anche al recupero di oli esausti che ogni giorno vengono consumati in cucina e che fanno danni enormi all’ambiente e alla salute. Azioni concrete a sostegno di un’economia circolare, progettata per autogenerarsi, riutilizzando i materiali in successivi cicli produttivi e riducendo gli sprechi. Con una spesa minima di quindici euro per prodotti di manifattura Pingue e “Sapori&dintorni” Conad i clienti riceveranno in omaggio una tanica di cinque litri per la raccolta di oli esausti alimentari. “Naturalmente tutto questo funziona solo grazie alla collaborazione di tutti i nostri clienti che in questi anni con il loro entusiasmo ci hanno stimolato sempre di più ad investire sulla difesa dell’ambiente, dandoci enorme soddisfazione – afferma l’amministratore del gruppo Pingue Conad, Fabio Spinosa Pingue – è un’azione culturalmente molto avanzata per fare in modo che siano salvaguardati a costo zero l’ambiente che ci circonda e la nostra salute”.