INCARICHI AI DIPENDENTI COMUNALI, PINGUE: ATTI CALATI DALL’ALTO, VERA STORTURA

“Un atto unilaterale dettato solo da logiche politiche ha determinato una sensibile frizione nell’ambiente lavorativo, all’interno degli uffici comunali, con l’inevitabile conseguenza che l’obiettivo di velocizzare l’operatività dell’ente sarà del tutto vanificato, con l’aggravante di pregiudicare la serenità del clima”. Ad accusare l’amministrazione comunale per l’operazione degli incarichi di posizione organizzativa da assegnare ai dipendenti comunali è questa volta il capogruppo consiliare di Italia Viva, Fabio Pingue. Per il capogruppo l’attribuzione di posizioni organizzative “calate dall’alto” sono una “vera stortura”, perchè “la loro assegnazione dovrebbe dipendere esclusivamente da una procedura selettiva curata dai dirigenti”. “Dovrebbero assolvere alla funzione fondamentale di snellire e accelerare il corso degli atti amministrativi – conclude Pingue – ma ciò è realizzabile solo dentro un clima di unitarietà della macchina comunale”.



Il tuo commento