CAMERATA MUSICALE, GIOVANI MUSICISTI RUSSI IN CONCERTO AL”CANIGLIA”

Il celebre brano “Blanik” tratto da “Ma vlast”, “La mia patria”,  gruppo di sei poemi sinfonici scritti dal compositore ceco Bedrik Smetana, aprirà domenica prossima, 24 novembre, alle 17.30, il concerto della Symphony Orchestra of the Voronezh concert hall, al Teatro comunale “Caniglia”. L’orchestra russa è stata fondata nel 2004 ed è tutta composta da giovani musicisti vincitori di concorsi nazionali e laureati della Voronezh Academy of Arts, del Rostropovich College of Music e del Voronezh College of Music. La prima parte proseguirà con il Concerto n. 1 op. 26 per violino e orchestra in sol minore, in tre movimenti, del compositore Max Bruch. Nella seconda parte del concerto invece l’orchestra presenterà brani di Felix Mendelssohn, altrettanto celebri: l’ouverture “La bella Melusine” e il “Sogno di una notte di mezza estate op.61”, considerato il più grande capolavoro del musicista tedesco. Sarà Iurii Androsov il direttore d’orchestra, con solista al violino Anastasiia Timoshenko.



Il tuo commento