CONCORSO POLIZIA LOCALE, NELLA PRIMA PROVA BOCCIATI 41 ASPIRANTI

Si assottiglia il numero dei nuovi poliziotti locali. Infatti la selezione con la prova di efficienza fisica, avvenuta ieri negli impianti sportivi dell’Amatori Atletica Serafini, ha visto esclusi 41 candidati, tra i 313 che ieri si sono presentati. A questo punto in corsa ne restano 272, ammessi adesso alla fase successiva con la prova scritta. Questa seconda prova si svolgerà il prossimo 29 novembre. La prova scritta, che sarà quella conclusiva e quindi decisiva, è prevista per il 23 dicembre. La prova di efficienza fisica ha impegnato gli aspiranti vigili urbani in diverse specialità atletiche: corsa piana 800 metri con un tempo massimo di 4’00’’ per gli uomini e 5’00’’ per le donne; salto in alto di 105 centimetri per gli uomini e 90 centimetri per le donne ( massimo tre tentativi); trazioni alla sbarra, cinque per gli uomini e due per le donne, da effettuarsi in un tempo massimo di due minuti. La commissione, presieduta dal segretario generale Nunzia Buccilli, non ha attribuito un punteggio ai singoli candidati ma ha valutato gli stessi classificandoli con la dicitura “idonei” o “non idonei”. Ma circa duecento dei candidati si sono ritirati ancor prima delle prove.



Il tuo commento