CORDOGLIO PER SCOMPARSA SPLENDORE, MERCOLEDI LE ESEQUIE A CRISTO RE

Ultimo saluto al professore Emiliano Splendore, deceduto questa mattina nell’ospedale di Pescina, mercoledì mattina, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Cristo Re. Splendore, colpito nel settembre scorso da aneurisma cerebrale, ha vissuto una lunga agonia. Solo poco tempo prima del malore, rivelatosi fatale, aveva dato alle stampe l’ultima sua opera, dedicata al culto di S.Agata. In passato Splendore era stato autore assai apprezzato di altre pregevoli pubblicazioni dedicate ad Ovidio, a Capograssi, a De Nino, a San Francesco d’Assisi, a studi di archeologia. Insegnante di Storia e materie letterarie nella scuola media di Pratola Peligna, Splendore è stato sempre attivo nel campo culturale, guidando associazioni di rango regionale come il Gruppo Archeologico Superequano, promuovendo periodici incontri e dando vita ad appuntamenti di primaria importanza come il Premio De Nino e la rassegna dei pittori peligni. Cordoglio viene dai sindaci di Sulmona e Pratola Peligna. “La città perde un intellettuale colto e una persona di spessore, che, con il suo appassionato impegno, tanto ha dato a Sulmona e al mondo della cultura del territorio. Era un gentiluomo di grande cultura, fervido di molte iniziative per il bene di Sulmona, come le sue ultime fatiche dedicate alla figura di Ovidio, in occasione del Bimillenario ovidiano. Conserverò con stima e affetto il suo ricordo” ha detto Annamaria Casini. Cordoglio anche del sindaco Antonella Di Nino. “Come presidente del Centro nazionale ricerche Antonio De Nino, aveva curato a settembre del 2018 la diciottesima edizione del Premio dedicato alla memoria dello storico e antropologo originario di Pratola Peligna, con passione e competenza non comuni. Con la scomparsa del professor Splendore se ne va una parte importante della cultura del territorio peligno” sottolinea il sindaco di Pratola.



Il tuo commento