IL SINDACO MASCI: LILIANA SEGRE SARA’ CITTADINA ONORARIA DI PESCARA

“Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, daremo la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, all’Unione delle Comunità Ebraiche (Ucei), a tutti i sopravvissuti dei campi di concentramento e alla Brigata Ebraica”. Lo ha annunciato il sindaco di Pescara Carlo Masci illustrando un ordine del giorno predisposto dalla maggioranza. Un ordine del giorno che fa piazza pulita delle polemiche dei giorni scorsi, provocate dalla reazione del capogruppo della Lega, D’Incecco, che si era detto contrario all’attribuzione della cittadinanza onoraria ad una donna-simbolo della lotta ad ogni forma di discriminazione e persecuzione razziale, nella riaffermazione di valori di libertà, democrazia ed eguaglianza, fonte di pace e di benessere per tutti gli uomini. Nel corso di una conferenza stampa Masci ha parlato di un percorso già avviato da tempo, di “rapporto fortissimo” con la comunità ebraica e si è definito “risentito” per le “vergognose e strumentali” polemiche dei giorni scorsi.Masci ha illustrato lo scambio di mail avuto proprio ieri con la rappresentante in Italia dell’American Jewish Committee (Ajc), Lisa Palmieri Billig, la quale sottolinea che “in occasione della cerimonia nella sala comunale di Pescara e della piantagione dell’albero in segno dell’amicizia ebraico cristiana e con Israele del Comune e la Regione Abruzzo, il 15 settembre scorso, XX Giornata Europea di Cultura Ebraica, il sindaco mi sottolineò con grande partecipazione l’elevazione da parte del presidente della Repubblica di Liliana Segre alla nomina di senatore a vita”. Billig sottolinea, inoltre, di aver “trovato particolare e significativo riscontro nelle iniziative del Comune di Pescara e del suo sindaco”. Nell’ordine del giorno, tra le premesse, vengono citati proprio il “percorso di recupero e valorizzazione della memoria storica, culturale e civile con la comunità ebraica italiana”, le celebrazioni ufficiali dello scorso 15 settembre con l’evento promosso dal Comune, dall’Unione delle Comunità ebraiche in Italia (Ucei) e dall’Ajc e gli eventi che l’amministrazione comunale intende promuovere in vista del Giorno della Memoria.



Il tuo commento