LO STUDENTE AUGUSTO FERRINI APRE L’ANNO ACCADEMICO AL CAMPUS BIOMEDICO DI ROMA

Discorso inaugurale del giovane Augusto Ferrini, di Pratola Peligna, per l’anno accademico 2019-2020 dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “Centralità dello studente” all’interno del Campus che si realizza attraverso l’attenzione alla persona: questo è stato il tema del discorso pronunciato dallo studente di Pratola. In qualità di rappresentante del Comitato studentesco in Senato accademico Augusto Ferrini, al sesto anno di Medicina e Chirurgia, ha sottolineato come “l’amore incondizionato per la conoscenza è l’opportunità che il Campus offre attraverso il confronto con docenti e ricercatori ovvero il bene comune, il valore più prezioso che questa struttura mette a disposizione”. Un discorso che ha suscitato unanime consenso, sottolineato dagli applausi del pubblico, in parte ripreso dallo stesso Mattarella. A rappresentare l’università c’era anche un’altra giovane pratolana, Silvia Rossi.



Il tuo commento