DA CAPOSTAZIONE A CLOCHARD DA MESI VIVE NELLA PROPRIA AUTO (video)

Da qualche tempo vive nella sua auto, una Lancia Y verde, l’ex capostazione della stazione di Anversa degli Abruzzi. Appena scomparso il compagno, andata in pensione, la donna sarebbe stata vittima di un furto in casa. Da quel momento, come racconta, vive nel timore di altri furti e ha deciso di lasciare il casello ferroviario, poco distante dalla stazione dove lavorava, vagando tra il piazzale della stazione di Sulmona e il piazzale retrostante il centro commerciale Il Borgo. E’ lì che stamattina abbiamo incontrato la donna. “Ho scritto tante volte a sindaci e altre autorità sulla mia condizione ma finora nessuno mi ha dato ascolto” ha detto l’ex capostazione, incuriosita e anche infastidita della nostra curiosità. In realtà Giuseppe Lo Stracco, il sindaco di Bugnara, paese dove risiede, ha assicurato che l’amministrazione comunale e l’assistente sociale si sono già mossi per aiutare l’ex capostazione, così da garantirle una condizione migliore e soccorrerla in ogni necessità. L’ex capostazione riesce a muoversi appena dentro l’auto imbottita di indumenti, alimenti, roba per casa. Poi rigira tra le mani alcune agende e borbotta qualcosa. In una borsa scura e in un’altra avana ripone buste zeppe di roba. E va via. “Voglio stare lontano dagli uomini” dice allontanandosi in fretta.