SOLIDARIETA’ CON IL VENEZUELA, DA SULMONA A CARACAS 25 QUINTALI DI FARMACI

L’Associazione Latinoamericana in Italia, guidata dall’attivissimo medico Edoardo Leombruni, ha raccolto finora 25 quintali di farmaci da inviare in Venezuela, che vive un momento assai drammatico e triste della sua storia. I medicinali raccolti saranno necessari soprattutto per anziani e bambini. Al centro di raccolta e smistamento dei medicinali hanno fatto visita oggi pomeriggio il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini ed il sindaco di Pratola Peligna, Antonella Di Nino, per testimoniare l’attenzione e la vicinanza delle amministrazioni comunali e della comunità peligna verso il popolo venezuelano, ringraziando l’associazione e i volontari per l’opera che svolgono, portando un messaggio di solidarietà, affetto e speranza perché il dramma del Venezuela possa essere al più presto superato, avviando una nuova proficua stagione per quel Paese, in cui vivono da decenni tanti emigrati italiani. Molto consistente è la presenza di cittadini originari di Pratola in Venezuela. “I comuni devono promuovere opere di sensibilizzazione e comunicazione per una popolazione in difficoltà, sostenendo l’attività lodevole straordinaria delle Onlus come l’Associazione Latinoamericana in Italia. Dal comune di Pratola Peligna lancio un messaggio di vicinanza e affetto verso il popolo venezuelano e i tanti cittadini del nostro paese e territorio che vivono lì” ha sottolineato il sindaco Di Nino.