SNAM, COSTA: SU CENTRALE FARO’ IL GENERALE DEI CARABINIERI, PIU’ TIEPIDO MARSILIO

Sarà a Sulmona per l’insediamento del nuovo presidente del Parco nazionale della Maiella, Lucio Zazzara, il ministro per l’Ambiente, Sergio Costa. Oggi nel corso della sua visita a Pescasseroli ha ribadito che anche per il Parco nazionale della Maiella si cercherà la strada dello sviluppo economico attraverso la valorizzazione e la tutela dell’ambiente. E a proposito della realizzazione della centrale di compressione Snam a Sulmona a servizio del metanodotto Brindisi Minerbio, che dovrà essere insediata a Case Pente, a poche centinaia di metri, in linea d’aria, dalla sede del Parco Maiella, il ministro ha detto: “Vogliamo riflettere. Io sono ministro dell’Ambiente e non delle costruzioni che non sono compatibili, secondo me, con il mondo dell’ambiente. Su questo problema farò il generale dei carabinieri”. Più tiepido sullo stesso argomento è apparso il presidente della Regione, Marco Marsilio. “C’è una procedura in corso, davanti al Consiglio di Stato – ha detto Marsilio – c’è una valutazione in corso tra i ministeri, perchè i ministeri rilasciano le autorizzazioni e quindi la Regione attende di conoscere l’esito di queste valutazioni, tecniche oltrechè politiche dei ministeri”. Una posizione attendista, quella espressa dal presidente della Regione, che rischia di rinfocolare perplessità e polemiche sulle effettive volontà delle istituzioni territoriali di fermare il progetto della centrale Snam.



Il tuo commento