ABUSO D’UFFICIO, PROSCIOLTI LUIGI LA CIVITA E IL TECNICO DEL COMUNE DI RIVISONDOLI

Rischiava il processo per abuso d’ufficio insieme al responsabile dell’ufficio tecnico di Rivisondoli. Nell’udienza di ieri il Gup Giuseppe Ferruccio ha deciso che l’ex consigliere comunale di Forza Italia e Giuliano Carnevale, non hanno commesso alcun reato prosciogliendoli da ogni accusa, perché il fatto non sussiste.

A La Civita e Carnevale veniva contestato di aver rilasciato il permesso a costruire per la ristrutturazione edilizia con ampliamento di un edificio privato già esistente in località Via Piè la Costa a Rivisondoli. Il Gup ha accolto la tesi della difesa curata dagli avvocati Annarita La Civita e  Pietro Savastano per La Civita e Franco Zurlo per Carnevale, che ha puntato tutto sul fatto che l’ufficio tecnico poteva legittimamente rilasciare il titolo abilitativo in quanto il Comune di Rivisondoli è dotato si di strumento urbanistico ma sprovvisto di Piano Regolatore Generale. Il procedimento penale ha avuto origine da un esposto presentato nell’anno 2016 dalla minoranza del Consiglio comunale di Rivisondoli e sottoscritto da tutti i componenti della lista che si è opposta nella ultima tornata elettorale a quella del Sindaco Roberto Ciampaglia. L’Avvocato Pietro Savastano esprime soddisfazione per la positiva conclusione del processo penale che ha chiarito alcuni aspetti urbanistici relativi al Comune di Rivisondoli connessi allo sviluppo economico, sociale e turistico del comprensorio dell’Alto Sangro.

Il tuo commento