SCUOLA MASCIANGIOLI, FINALMENTE LAVORI AL VIA LA PROSSIMA SETTIMANA

Alunni, insegnanti, collaboratori scolastici e genitori della scuola elementare Masciangioli possono tirare un sospiro di sollievo. Da lunedì prossimo, 14 ottobre, partiranno i lavori tanto attesi. Ad annunciarlo oggi pomeriggio è l’assessore e vice sindaco Luigi Biagi, ricordando l’iter lungo e complesso iniziato addirittura otto anni fa, quando i sospirati lavori vennero inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche. Nel 2014 fu poi approvato il progetto definitivo per essere nel 2016 affidato alla Società Consorzio Stabile Pangea. “Una strada lunga e tortuosa nella quale non sono mancati ricorsi da parte delle imprese che, nel 2015, avevano partecipato alla gara d’appalto e che oggi ha avuto la sua auspicata conclusione con la validazione del progetto esecutivo e la consegna dei lavori” sottolinea l’assessore. Il cantiere che aprirà lunedi avrà come direttore dei lavori l’architetto Salvatore Tringali. “Dagli incontri avuti in queste ultime settimane tra il dirigente del IV Settore Gianfranco Niccolo’ e l’impresa, è emersa la volontà di concludere i lavori entro la primavera prossima e restituire finalmente la struttura all’inizio dell’anno scolastico 2020-2021 “precisa Biagi esprimendo “grande soddisfazione per questo risultato tanto atteso non solo dal personale docente e non docente che, insieme agli alunni, lavorano nel mondo della scuola, ma anche da tanti cittadini che considerano la struttura un punto di riferimento storico, situata in una zona, quella di viale Mazzini, in cui, negli anni si sono dati appuntamento generazioni di sulmonesi che conservano indelebili ricordi d’infanzia, legati all’attività della  scuola Masciangioli”.  “L’ingegnere Niccolò, sin dal primo giorno dal suo insediamento alla guida del IV settore, è stato investito della responsabilità di portare a termine la questione delle scuole, posta tra le priorità dell’amministrazione – aggiunge l’assessore – il sindaco Annamaria Casini, nel corso delle riunioni, intensificatesi in questi ultimi giorni ha voluto fortemente che questo processo avesse la massima accelerazione per garantire, finalmente l’avvio delle opere”. Nel ringraziare il dirigente Niccolò per il lavoro svolto alacremente, riuscendo a dirimere una questione assai spinosa, l’assessore Biagi rivolge un suo pensiero alle famiglie e ai bambini che “in questi anni, hanno atteso pazientemente soluzioni diverse e, con qualche difficoltà, al fine di garantire comunque un percorso scolastico nell’area interessata hanno adeguato le loro abitudini alla soluzione dei Musp”. Ora restano da sciogliere i nodi della scuola primaria Lombardo-Radice e della scuola media Serafini. In proposito Biagi assicura che “il lavoro continuerà con celerità e particolare scrupolosità, confidando nel momento favorevole legato all’assunzione di nuovi tecnici nel settore preposto”. Intanto, se responsabilità esistono nei troppi e gravi ritardi che hanno caratterizzato la vicenda della scuola elementare Masciangioli, tra burocrazia e politica, sarà bene che vengano a galla.


Il tuo commento