SCATTA L’OPERAZIONE “TAPPABUCHE”, DECINE DI SEGNALAZIONI SULLE STRADE “BUCATE”

E’ scattata questa mattina l’operazione “tappabuche”, annunciata dal consigliere comunale Bruno Di Masci, che nel recente riassetto delle deleghe è stato designato dal sindaco Annamaria Casini collaboratore dell’assessore ai Lavori pubblici, Mauro Tirimacco. La ditta incaricata dal Comune ha messo mano alle prime buche, quelle più vistose e rischiose per pedoni, automobilisti, motociclisti e ciclisti. Gli operai hanno risanato la buca in piazza Tresca, nelle vicinanze del monumento ai caduti per poi continuare il lavoro in via Marselli, via Gramsci, via Amendola, cominciando a ricollocare piastrelle o cubetti di porfido dove sono saltati. Intanto l’operazione ha risvegliato l’attenzione di tanti cittadini sulle strade ridotte in pessimo stato. Una di queste è via Gorizia (nella foto in basso) e altre che vengono segnalate perchè il Comune ponga riparo. L’ex sindaco Di Masci assicura di seguire di persona i lavori, per restituire decenza alle strade, evitando ulteriori rischi per l’incolumità delle persone e scongiurando danni anche ai veicoli.