OPERATORI CENTRO STORICO: AREA PEDONALE, ESPERIMENTO RIUSCITO MA SERVONO CORRETTIVI

E’ stato un esperimento pienamente riuscito quello dell’Area pedonale urbana, nei fine settimana di settembre ma occorrono comunque correzioni e aggiustamenti. Lo hanno detto alcuni operatori del settore commerciale e turistico cittadino, che questa mattina, su loro richiesta hanno incontrato il sindaco Annamaria Casini. Gli operatori si sono espressi in maniera decisamente favorevole all’esperimento di pedonalizzazione, condividendo l’obiettivo di strutturare un sistema sostenibile. “Abbiamo constatato risultati riguardo la vivibilità del centro storico, con un ritorno anche economico per le attività del centro” hanno spiegato gli operatori, che al sindaco hanno presentato una lunga lista di commercianti, albergatori, titolari di bed and breakfast, professionisti con studi in centro storico e anche cittadini residenti, che hanno dato il loro pieno consenso all’iniziativa. Ma gli stessi operatori hanno sottoposto al sindaco anche una lista di riflessioni per migliorare l’organizzazione dell’area pedonale. Tra le altre cose si propongono agevolazioni per i parcheggi di Santa Chiara e via Japasseri, controllo capillare dei permessi di ingresso nell’area pedonale, potenziamento delle corse degli autobus del trasporto urbano, navetta elettrica, incentivo all’uso della bicicletta. Altre osservazioni migliorative riguardano il decoro urbano, puntando ad una riqualificazione degli spazi in centro e ad una più accurata prevenzione e repressione di atti di inciviltà e pessima educazione. Intanto nei prossimi giorni il sindaco avvierà la concertazione annunciata con tutte le categorie interessate, per un definitivo assetto dell’area pedonale urbana.



Il tuo commento