DUE CASETTE ECOLOGICHE PER L’UMIDO A PRATOLA E BAGNATURO

Due casette ecologiche saranno posizionate nella giornata di giovedì prossimo, 3 ottobre, una sul territorio di Pratola Peligna vicino alla piattaforma e l’altra nella frazione di Bagnaturo in prossimità del Campo polivalente, per dare ai cittadini la possibilità di conferire l’umido in ogni ora della giornata, in aggiunta al calendario attuale. “La scelta dell’amministrazione comunale, che per l’acquisto e l’installazione delle casette ecologiche ha impiegato 30mila euro parte dei fondi ristoro arrivati dalla Tesla Green Power per la centrale idroeletterica di Santa Rufina, va nella direzione di migliorare il servizio di igiene urbana e del progetto “Porta a Porta”, con due moderne strutture di raccolta per l’umido a disposizione di tutti i cittadini iscritti nell’elenco Tari – scrive il sindaco Antonella Di Nino – per accedere al servizio, l’utente potrà utilizzare la tessera del codice fiscale o un’apposita tessera Open Card rilasciata dall’Eco Sportello, in funzione da febbraio scorso per offrire alla collettività supporto e informazioni sulla raccolta differenziata”. Le due postazioni Idpoint sono dotate di pannelli solari per il risparmio energetico e di sistemi di videosorveglianza e di sicurezza. “Abbiamo deciso convintamente di destinare una parte dei fondi della Tesla per l’acquisto delle casette ecologiche – commenta il sindaco – per offrire ai nostri cittadini un servizio in più, all’interno di un piano di igiene urbana che abbiamo affidato con la scelta del mercato e della gara nel segno dell’efficienza”.”I pratolani meritano queste premialità – sottolinea il Consigliere delegato all’Ambiente Antony Leone – perché negli ultimi anni si sono distinti per le percentuali di raccolta differenziata che hanno portato Pratola Peligna a ottenere ambìti riconoscimenti da Legambiente. Risultati che ci hanno permesso di ridurre la Tari e aumentare i servizi a tutte le utenze, domestiche e commerciali”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *