VIOLENZA SESSUALE IN AMBIENTE DI LAVORO, UOMO FINISCE IN CARCERE

Violenza sessuale: con quest’accusa gravissima un uomo è finito in manette nei giorni scorsi al termine di un’attività investigativa condotta dai Carabinieri di Castel di Sangro. Gli inquirenti però non hanno fornito le generalità dell’uomo ora in cella. La Procura della Repubblica di Sulmona, guidata dal Procuratore della Repubblica Giuseppe Bellelli, e la Compagnia Carabinieri di Castel di Sangro comandata dal capitano Fabio Castagna, hanno concluso in pochi giorni un’indagine per violenza sessuale che sarebbe stata commessa ai danni di una giovane donna in ambiente di lavoro da un suo superiore. Il gravissimo fatto sarebbe avvenuto nei giorni di fine agosto. La vittima ha denunciato tutto quanto sarebbe avvenuto due giorni dopo. I carabinieri si sono quindi immediatamente attivati e coordinati con il magistrato, hanno assunto informazioni ed acquisito il referto medico del pronto soccorso. Il Pm Giuseppe Bellelli ha ascoltato personalmente la donna ed ha poi richiesto la misura della custodia cautelare nei confronti dell’indagato. Il Gip del Tribunale di Sulmona, Daniele Sodani, ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere eseguita nei giorni scorsi.